Il Social Selling Index è uno strumento di LinkedIn che permette di valutare l’efficacia del proprio utilizzo di LinkedIn ai fini delle vendite, e non solo.

Cos’è il Social Selling Index

Il Social Selling Index è nato nell’ottobre 2014 dall’analisi delle performance dei profili dei 5000 migliori sales su LinkedIn. Inizialmente disponibile solo per alcuni utenti Premium, è stato poi reso disponibile per tutti gli utenti ad agosto 2015.

E’ importante capire che il SSI è solo un indicatore, serve a fare un’autovalutazione e non deve diventare un’ossessione. Tuttavia, vista la precisione con cui permette di monitorare l’andamento della propria attività su LinkedIn, incrementarne il valore può essere una buona strategia.

Come si misura il Social Selling Index

Il social selling index è un valore numerico, che va da 0 a 100. Più è alto e migliore è l’efficacia della propria attività.

Il punteggio è ottenuto sommando 4 diverse valutazioni, ciascuna da 0 a 25, che si riferiscono ai 4 pilastri del social selling: il brand professionale, la rete di collegamenti, l’interazione e la costruzione di relazioni.

Clicca qui per scoprire qual è il valore del tuo SSI.

Social Selling Index LinkedIn

Ma come fare per aumentarne il valore?

Vediamo, per ciascun pilastro, quali aspetti valuta LinkedIn e quali azioni intraprendere per migliorarlo.

1. Brand professionale

Per questo punto, quello che conta sono soprattutto il profilo e le pubblicazioni. Nel dettaglio:

Non è difficile avvicinarsi al massimo punteggio, ovvero 25, per il brand professionale. Occorre compilare il profilo con accuratezza in tutte le sezioni possibili, e spendere del tempo per scrivere e richiedere delle segnalazioni.
Più impegnativo può essere scrivere un post e articoli su LinkedIn, ma è uno sforzo che verrà sicuramente ben ripagato. 

Questo è un parametro il cui punteggio è abbastanza stabile: se si resta inattivi per qualche tempo si può perdere qualche punto, ma difficile “crollare” in questo punteggio.

2. Rete di collegamenti

Per questo punto quello che conta è la creazione di una rete ampia e di qualità. Cosa significa?

Qui un’unica accortezza farà grandi differenze: personalizza sempre il messaggio di invito. Aumenterà sensibilmente le accettazioni e creerà immediatamente una conversazione positiva.
Attenzione: per il Social Selling Index la richieste di collegamento inviate contano più di quelle ricevute.

Il punteggio di questo parametro può “crollare” velocemente se per qualche giorno o settimana non si espande la rete.

personalizzare la richiesta di collegamento su LinkedIn

3. Interazioni

Questi è per molti il tasto dolente, ed è infatti uno degli indicatori su cui la maggior parte degli utenti totalizza il minor punteggio: interagire quotidianamente con i collegamenti.

Perché è così importante? Perché questo costruisce relazioni.

In particolare, il Social Selling Index valuta:

  • pubblicazione di post, articoli e storie
  • commenti ai post di altri membri
  • utilizzo della messaggistica interna e tasso di risposta
  • partecipazione ai gruppi e agli eventi

Puoi verificare le attività recenti tue o di un qualsiasi membro di LinkedIn entro il 3° grado di separazione (purché attività pubbliche) dal profilo, cercando la sezione “Attività recenti“.

come visulizzare le attività recenti su LinkedIn

Anche questo punteggio può “crollare” velocemente se per qualche giorno o settimana non si dedica tempo all’interazione con gli altri. Ma come fare ad impegnarsi per migliorare questo punto? Crea una routine!

  • 10 minuti al giorno da dedicare, magari tramite App per smartphone e tablet, a condividere una news o a commentare i contenuti rilevanti;
  • una o due volte la settimane entra nei Gruppi più importanti e segui le discussioni “calde”;
  • quanto vuoi contattare un professionista con cui sei collegato, sfrutta la messaggistica invece che l’email tradizionale.

L’idea in più? Sfrutta la possibilità di menzionare i vostri collegamenti negli aggiornamenti e nei collegamenti.

4. Costruire relazioni

Ultimo punto, indispensabile per poter essere efficaci nelle vendite e nell’inbound marketing, è costruire relazioni, ovvero avere una prospettiva di medio e lungo termine.

Per questa valutazione LinkedIn considera:

  • la continuità con cui sei presente sul sito (giorni di attività);
  • le visite che il tuo profilo riceve;
  • l’utilizzo delle InMail (per che ne dispone);
  • l’utilizzo delle ricerche avanzate.

Quello che conta in un networking professionale efficace, che fugge da un approccio mordi-e-fuggi, è la credibilità, la costruzione di relazioni basate sulla fiducia. La parola chiave è una sola, perseveranza.

Questo è un parametro che premia sul lungo termine, e come per il primo, difficile perdere molti punti quando si è costruita nel tempo una certa solidità.

Tips per migliorare il tuo Social Selling Index

In ciascuno dei 4 punti trovi dei suggerimenti specifici per migliorare, ma ti consiglio di rendere le cose semplici.

  1. Qual è il tuo SSI oggi? Segnalo sull’agenda
  2. In quale dei 4 pilastri hai il maggior margine di miglioramento?
  3. Per una settimana concentrati su questo pilastro seguendo i consigli sopra
  4. Crea una semplice routine, 10 o 15 minuti al giorno da dedicare alle attività chiave
  5. Controlla il miglioramento del suo SSI dopo 7 giorni
  6. Prosegui nelle settimane successive, aggiungendo un pilastro per settimana.

Se sei un utente Premium, in particolare con un abbonamento Sales Navigator attivo, LinkedIn ti mostrerà anche un grafico come quello qui sotto, con l’andamento settimana del SSI.

Social Selling Index LinkedIn


Corsi LinkedIn