Tutto quello che c’è da sapere su come bloccare una persona su LinkedIn, funzione che può venire utile per contenere le azioni di membri che tengono comportamenti scorretti.

Ecco le 2 cose più importanti:
1 – è possibile bloccare sia membri con cui si è in collegamento (1° grado), che quelli con cui non si è in collegamento
2 – il blocco è reciproco, ovvero le conseguenze saranno le stesse per sé e per la persona bloccata.

Ma in cosa consiste il blocco?

Bloccare una persona significa che:
non potrete accedere ai rispettivi profili su LinkedIn né scambiarvi messaggi
– se siete collegati, non sarete più in contatto
– rimuoveremo eventuali conferme di competenze e raccomandazioni di quel membro
– LinkedIn non farà più comparire il nome tra le “Persone che potresti conoscere”, “Altri profili consultati” né “Chi ha visitato il tuo profilo?”

Si tratta quindi di una decisione radicale, che però non provoca nessuna notifica in chi viene bloccato.

Come sei blocca una persona?

Basta andare sul profilo della persona che desideri bloccare, andare con il mouse sulla freccia in giù accanto al pulsante “Invia un messaggio” (se si tratta di un collegamento) o “Invia messaggio InMail” (se non è un collegamento di 1° grado). Quindi seleziona Blocca accanto al nome del membro, clicca su Continua e nella schermata successiva, clicca su Accetto per confermare la tua azione.

Se trovi che il profilo sia un falso o faccia spam puoi selezionare Segnala, in modo da LinkedIn possa fare delle verifiche sul profilo.

 

bloccare una persona su LinkedIn

 

bloccare una persona su LinkedIn

 

Dalla sezione Impostazioni e privacy è possibile vedere l’elenco delle persone bloccate e sbloccare gli utenti.

Come vedi la procedura per bloccare una persona su LinkedIn è semplice e reversibile, ma non dimenticare che puoi semplicemente rimuovere un collegamento senza bloccarlo, o solo nascondere i suoi aggiornamenti dalla tua homepage.

Corsi LinkedIn