Quante ti sei chiesto come nascondere i collegamenti su LinkedIn? O se aveva senso farlo?Partiamo da una buona notizia: sì, si può fare, puoi nascondere i tuoi collegamenti LinkedIn ed è semplice, qui sotto ti spiego come fare. Ma partiamo da 2 considerazioni più generali.

Come funzionano le reti su LinkedIn?

Su LinkedIn si distinguono 3 diversi gruppi di persone.

I tuoi collegamenti: quelli con cui ti sei collegato in seguito ad una richiesta (inviata o ricevuta), che sono identificati da un 1° associato al nome. Solo con questi puoi interagire con tutte le opzioni presenti su LinkedIn e solo di questi puoi vedere tutte le informazioni complete inserite sul profilo (esempio email o numero di telefono).
La tua rete: che comprende i collegamenti indiretti, ovvero i collegamenti dei tuoi collegamenti (identificati con 2°) e anche i collegamenti dei collegamenti dei collegamenti…scusa il gioco di parole!
Oltre la tua rete: se ci sono più di 3 gradi di separazione.

La logica è: più una persona è lontana da te (più gradi di separazione ci sono), meno cose puoi vedere e fare. Tutto questo al netto di eventuali account a pagamento che possono parzialmente sovvertire questa regola generale.

Di default i tuoi collegamenti di 1° grado possono vedere e consultare l’elenco completo di tutti gli altri tuoi collegamenti di 1° grado. Inoltre, tutti i membri indiretti di 2° grado, quelli che quindi condividono con te almeno un collegamento, possono vedere chi sono questi “amici in comune”.

Come si vedono i collegamenti di un collegamento?

Scorrendo il profilo, prima del riepilogo o delle esperienze lavorative, appare un riquadro denominato  “Punti chiave”. Cliccando su “Collegamenti in comune” si apre una pagina di risultati di un ricerca che mostra prima di tutto i collegamenti in comune

 

Nascondere i collegamenti su LinkedIn

elenco collegamenti in comune

 

Da qui è possibile, utilizzando i filtri della ricerca avanzata in alto selezionare “2° grado“, escludendo quindi i collegamenti in comune e vedendo un elenco completo dei collegamenti diretti del proprio collegamento.

Non compare nulla? Significa che la persona ha deciso di proteggere la propria rete?
Compare l’elenco? Sempre con i campi e i filtri della ricerca avanzata puoi fare delle ricerche specifiche dentro a questo elenco, ad esempio trovare chi sono quelli che si trovano in una certa area geografica, o con una determinata funzione.

consultare collegamenti di un collegamento

Perché dovrebbe preoccuparti la visibilità dei tuoi collegamenti?

Su un social network professionale come LinkedIn, basato sui legami deboli, l’elenco dei propri collegamenti non è un dato così sensibile. Anzi, molto spesso è proprio un dei valori aggiunti del network, perché permette di ampliare la portata delle relazioni.

Ci sono però alcuni casi e alcune tipologie di persone che sono abitualmente più preoccupati da questa visibilità, vissuta come una restrizione della propria privacy.

1. Venditori
I primi a preoccuparsi della visibilità dei propri collegamenti sono i venditori (in senso ampio). Il pensiero è: “così l’elenco dei miei clienti è a disposizione dei miei concorrenti!
Sì, è vero, ma è vero solo se sei collegato sia con i tuoi clienti che con i tuoi concorrenti! E questo secondo gruppo di collegamenti potrebbero essere tranquillamente essere evitati se diventa fonte di preoccupazione. (Se ti sei già collegato con i concorrenti e vuoi scoprire come rimuoverli leggi questo articolo).
Facciamo un’altra riflessione: se un concorrente vuole scoprire i tuoi clienti ha tanti altri modi per farlo! No? E se tu aggiungi valore ad un cliente, ovvero il tuo servizio, la tua conoscenza, il modo in cui lo fai sentire…perché hai paura di un concorrente?

2. Stalker e paranoici
Talvolta i primi a preoccuparsi della privacy sono coloro i quali sono abituati a violarla. Oppure chi è ossessionato dalla riservatezza, al di là di reali e ragionevoli potenziali pericoli. Per questi un solo messaggio: rilassatevi, non succederà nulla di male 🙂

3. I poco esperti
Un ultimo gruppo preoccupato dalla visibilità è chi ha poca dimestichezza con i social network ed in generale con le dinamiche di relazione digitale. Queste persone potrebbero cominciare nascondendo i collegamenti fino a quando non prenderanno più confidenza con lo strumento e capiranno che…non c’è niente di male, non c’è nessun rischio, ed è questa la bellezza di un network professionale come LinkedIn.

 

Come nascondere i collegamenti su LinkedIn?

Se quindi alla luce di tutto questo pensi che ti serva o sia utile nascondere i collegamenti su LinkedIn, in modo che i tuoi collegamenti di 1° grado non possano più vedere chi sono gli altri tuoi collegamenti diretti, ecco come fare. Ricorda che invece i collegamenti condivisi verranno sempre e comunque mostrati!

1. Vai nel pannello di Privacy e impostazioni, cliccando sul menù “Me” in alto a destra

2. Vai nell’area privacy e seleziona la voce “Chi può vedere i tuoi collegamenti?” e seleziona dal menù “Solo tu

3. Finito! E la cosa bella è che anche se hai nascosto i tuoi collegamenti continuerai a poter vedere i collegamenti dei tuoi collegamenti sul loro profilo, a meno che anche loro non li abbiano nascosti 😉

Quindi ora cosa pensi di fare? Vuoi nascondere i collegamenti su LinkedIn?

Corsi LinkedIn