Schermata 2014-03-24 alle 11.51.24

Pochi giorni fa LinkedIn ha annunciato, tramite una notifica all’interno delle pagine aziendali, che dal 14 aprile la scheda “Prodotti e servizi” verrà rimossa a favore delle pagine vetrina, nuovo strumento da poco introdotto.

Cosa fare per gestire questo passaggio?
Fino al 14 aprile si potranno editare le schede prodotti e servizi attualmente inserite ma non se ne potranno inserire altre.
Al momento dell’eliminazione non sarà più possibile recuperare i contenuti inseriti né le recensioni raccolte. Il mio consiglio è quindi quello di salvare i testi in un documento di Word e realizzare delle schermate delle segnalazioni per utilizzarle successivamente sul vostro sito, blog o pagine vetrina.
Intanto è già possibile creare le pagine vetrina (massimo 10 per ogni pagina aziendale) e inserire i contenuti, raccogliendo i primi follower.

Scheda Prodotti e servizi

Scheda Prodotti e servizi

Cosa cambierà con le pagine vetrina?
Le pagine vetrina propongono un rapporto lungo termine con gli utenti (le pagine vetrina vengono seguite come le pagine aziendali), è questo è positivo.
Chiunque abbia lavorato con una pagina aziendale sa però quanto è difficile conquistare nuovi follower, e la generazione di più pagine vetrina per ogni pagina aziendale, una dedicata ad ogni famiglia di prodotto o servizio, porterà a disperdere ulteriormente le energie nella ricerca dei follower, e soprattutto obbligherà a generare più aggiornamenti che dovranno essere targettizzati in base al prodotto o servizio a cui la pagina vetrina sarà dedicata.
Questo perché le pagine vetrina sono incentrate sugli aggiornamenti e non esistono spazi per informazioni strutturate sempre reperibili, come dati e caratteristiche sul prodotto o servizio, né per raccogliere segnalazioni e referenze.

Pagina vetrina

Pagina vetrina

Dal mio punto di vista questo cambiamento segna la perdita di uno strumento molto utile e importante, soprattutto per le piccole attività che riuscivano, con la scheda prodotti e servizi, a raccogliere informazioni e referenze utili per la reputazione e quindi con ricadute commerciali immediate. Inoltre i “piccoli”, senza budget commerciali e con poca possibilità di produrre contenuti per gli aggiornamenti, non attiveranno le pagine vetrina o creeranno solo dei castelli nel deserto, pagine abbandonate a se stesse senza aggiornamenti.

Speriamo in nuove funzionalità della pagina vetrina che permettano un riscatto rispetto a questo cambiamento così sfavorevole.

Corsi LinkedIn