Sai cos’è la pagina vetrina, o showcase page, di LinkedIn?

In questo articolo vediamo di cosa si tratta, come aprirla, come funziona e a cosa serve. 

Pagine vetrina

Chiunque abbia una pagina aziendale su LinkedIn si sarà reso conto della grande potenzialità che offre, ma anche dei limiti che impone. Bene, la pagina vetrina nasce proprio per superare questi limiti, perché consente di met­tere in evi­denza in modo efficace:

  • un par­ti­co­lare pro­dotto/servizio
  • uno specifico marchio
  • un set­tore azien­dale
  • una filiale dell’azienda

Cos’è la pagina vetrina di LinkedIn e a cosa serve

La pagina vetrina è un’estensione della pagina aziendale su LinkedIn, dedicata ad una specifica linea di prodotto o brand, che funziona in maniera del tutto autonoma rispetto alla company page: ha quindi i suoi follower, i suoi aggiornamenti e le sue funzionalità.

La pagina vetrina può essere più di una: LinkedIn permette di aprirne fino a un massimo di 10 per pagina aziendale.

E’ subito evidente che è essenziale per tutte quelle aziende che lavorano con target di clienti differenti (es. privati e aziendali), o con genere di prodotti molto diversi (es. software e consulenza).

Le pagine vetrina permettono di indirizzare i post solo a chi è interessato, diminuendo così il rumore di sottofondo e creando più conversazione con i clienti e gli utenti. Questi, infatti, potranno decidere se e quali pagine vetrina seguire, anche senza essere follower della pagina aziendale principale.

Come si crea una pagina vetrina su LinkedIn

Per creare una pagina vetrina bisogna essere amministratori di una pagina aziendale. Per aprirla, basta accedere alla tua pagina aziendale LinkedIn, cliccare su Strumenti dell’amministratore e selezionare Crea un pagina vetrina dal menu a tendina. Attenzione: occorre essere super amministratore

come creare una pagina vetrina

La prima cosa da fare è scegliere il nome e l’URL, che sono fondamentali per indicizzare la pagina sia su LinkedIn che su Google. Per questo è fondamentale utilizzare le keyword corrette

Oltre che attraverso i motori di ricerca, si può arrivare alle pagine vetrina perché vengono segnalate nella colonna di destra delle pagine aziendali “genitore” come pagine affiliate.

Il secondo passo da fare è inserire il logo e l’immagine di copertina (non linkabile) in formato .gif, .jpeg o .png, esattamente come si fa quando si vuole aprire una company page.

Infine, occorre lavorare alla parte testuale, definendo lo slogan e compilando la parte relativa alle Informazioni, utile per comunicare in modo chiaro e sintetico la mission del brand e i valori del prodotto/servizio di riferimento. Anche in questo caso, è molto importante lavorare sulla SEO e utilizzare parole chiave strategiche per garantire alla pagina un buon posizionamento.

Come trovare le pagine vetrina su LinkedIn

Come funziona la pagina vetrina su LinkedIn

La pagina vetrina funziona esattamente come una pagina aziendale:

  • vive delle interazioni dei suoi follower (che non sono gli stessi della company page di riferimento)
  • si alimenta grazie alla pubblicazione di post e aggiornamenti, che ne migliorano la visibilità
  • dispone dei dati analitici per monitorare la crescita dei follower e le performance sulle interazioni, proprio come le pagine aziendali

Ma ha anche delle limitazioni in più rispetto alla company page perché:

  • i profili personali non possono essere collegati alle pagine vetrina, ma gli utenti possono vedere chi, tra i propri collegamenti di primo grado, sta seguendo la pagina;
  • per disattivare la pagina vetrina occorre fare una richiesta a LinkedIn;
  • se si creano pagine vetrina riferite a mercati differenti, non è possibile visualizzare i dipendenti di ciascuna sede e quindi le possibilità di far crescere relazioni professionali tra gli utenti sono limitate. In questi casi, un escamotage potrebbe essere quello di creare delle Pagine Affiliate, anziché ricorrere all’utilizzo delle pagine vetrina.

Cosa sono le Pagine Affiliate su LinkedIn

Una Pagina Affiliata è una pagina aziendale collegata a un’altra pagina aziendale. Può rappresentare una filiale, un’azienda acquisita o un mercato regionale. Si tratta di vere e proprie pagine aziendali collegate alla company page principale.

Generalmente, l’errore più comune che fanno le aziende è quello di aprire più pagine aziendali su LinkedIn, ciascuna dedicata al proprio mercato di riferimento. Questo causa una frammentazione in termini di follower, contenuti e misurazione delle performance, oltre che uno scarso controllo sulle singole attività da parte della casa madre.

In questi casi si consiglia di contattare LinkedIn, aprendo un ticket di assistenza, per affiliare le pagine esistenti alla company page principale ed eventualmente unire o chiudere quelle dei mercati secondari, poco attive. I vantaggi di quest’operazione sono molteplici: migliore comunicazione corporate, migliore riconoscibilità e minore dispersione di utenti e follower.

Quando una pagina viene affiliata viene mostrato nella colonna di destra, come per le pagine vetrina.

E adesso che hai scoperto cosa sono le pagine vetrina e le loro potenzialità, sei pronto per utilizzarle al meglio nella tua strategia di comunicazione aziendale su LinkedIn?


Corsi LinkedIn