Da gennaio ad oggi sul mio profilo LinkedIn (Alessandro Gini) ho pubblicato molti post, alcuni dei quali sono stati molto apprezzati ed hanno generato un interessante confrontodibattito.

Ecco quindi una selezione di post di maggior interesse, che spiegano come utilizzare LinkedIn in maniera efficace per ottimizzare il proprio personal branding e instaurare proficue relazioni di networking.E se vorrai commentare o condividere, il dibattito potrà continuare!

Post su LinkedIn e il Profilo

1. Su LinkedIn bisogna sporcarsi le mani!

LinkdeIn è una piattaforma di relazioni: funziona se viene “coltivato” e gestito giorno dopo giorno.

2. Chi sono gli utenti LinkedIn in Italia

Con 11 milioni di iscritti l’Italia è il 3° paese in Europa per membri e tra i primi 10 nel mondo. Sull’argomento c’è stato un grandissimo interesse del nostro pubblico, tanto da approfondire il tema con un secondo post sull’argomento (leggi tutto e commenta qui e qui).

3. Serve ancora parlare di come fare un buon profilo LinkedIn?

Prima di iniziare a creare una rete di relazioni o mettere a punto una strategia commerciale è fondamentale creare un profilo LinkedIn chiaro, efficace e soprattutto ben studiato (leggi tutto e commenta qui).

4. Cosa cambia col nuovo layout del profilo LinkedIn

Una piccola modifica all’interfaccia grafica che mette subito in evidenza il logo aziendale e i media nel riepilogo (leggi tutto e commenta qui).

 

Post sullo sviluppo del Network

1. Fai aspettare le richieste di collegamento

E’ importante dedicare tempo a LinkedIn, anche per gestire le richieste di collegamento ed entrare in contatto con i propri interlocutori nel modo migliore.

2. Non perdere più nessun contatto

Grazie ad alcune nuove funzionalità, usare LinkedIn sta diventando sempre più semplice e profittevole: ad esempio, puoi collegarti coi tuoi prospect in maniera rapida ed immediata, magari appena dopo averli incontrati con la funzione nearby QRCode (leggi tutto e commenta qui).

3. Stufo di vedere i compleanni dei collegamenti LinkedIn?

Alcune notifiche automatiche nella homepage di LinkedIn sono per molti inutili e fastidiose. Ma si possono eliminare in semplici mosse (leggi tutto e commenta qui). 

 

Post sul Content Marketing su LinkedIn

1. Vuoi scoprire chi parla di un certo argomento su LinkedIn?

La ricerca tra i contenuti è una forma essenziale per fare social listening e per trovare spunti e collegamenti interessanti da seguire.

2. Troppo spesso le persone si lamentano dei post che trovano su LinkedIn!

Se vuoi “far fiorire” la tua attività su LinkedIn comincia a seguire persone e aziende che pubblicano contenuti interessanti e di qualità, anziché chi pubblica e condivide contenuti lontano dal tuo business (leggi tutto e commenta qui).

3. Condividere ok, ma condividere bene

E’ importante riuscire a gestire la propria attività su LinkedIn in maniera intelligente e strategica. Per questo, per il proprio personal branding è sempre utile accompagnare uno share con una frase che spieghi perché si condivide un articolo o un post: nulla deve essere lasciato al caso (leggi tutto e commenta qui).

Post sulla Pagina Aziendale e le funzionalità collegate

1. Come si chiama la tua pagina aziendale?

Sembra strano, ma è fondamentale inserire nelle pagine aziendali su LinkedIn, oltre al nome e alla ragione sociale, anche i nomi dei vostri prodotti o servizi principali. Questo perché il fattore principale per “scalare” la pagina dei risultati di una ricerca è avere le keywords nel nome della pagina stessa.

2. Vorresti avere un elenco dei follower dalla tua pagina aziendale?

Vi sveliamo un trucco per superare i limiti delle pagine aziendali di LinkedIn e sapere chi sono i vostri follower (leggi tutto e commenta qui).

3. Modificare i post della pagina aziendale dopo la pubblicazione

Con questo nuovo e semplice aggiornamento di LinkedIn è finalmente possibile modificare i post della pagina aziendale in qualsiasi momento. Niente più paura, si possono correggere i refusi! (Leggi tutto e commenta qui).

4. Caricare video nativi sulle pagine aziendali

Una nuova funzionalità per rendere i contenuti della tua pagina aziendale ancora più interessanti e coinvolgenti (leggi tutto e commenta qui).

5. Vuoi sapere di più su chi visita il tuo sito Internet?

Avere informazioni su chi visita il proprio sito internet è molto utile per adottare strategie di marketing efficaci. Oggi con LinkedIn è possibile sapere che sono i visitatori del tuo sito internet, grazie ad uno strumento gratuito e disponibile su tutti gli account, che permette di ottenere dati interessanti su visitatori (si può persino sapere in quali aziende lavorano). (Leggi tutto e commenta qui).

 

Per non perderti tutti i post pubblicati su LinkedIn chiedimi il collegamento o comincia a seguirmi.

 

Corsi LinkedIn